portabilità non richiesta

Tariffe, promozioni e news dal mondo Tim
Rispondi
alexsander
Utente esordiente
Utente esordiente
Messaggi: 2
Iscritto il: 10/05/2016, 15:51

portabilità non richiesta

Messaggio by alexsander » 10/05/2016, 17:21

Salve ragazzi,

mi servirebbero delle informazioni visto che attualmente veramente non ci sto più capendo nulla.

In data 16/03/2016 Vodafone richiede la portabilità del mio numero a Tim (il sottoscritto cliente Tim da tanti anni), tale mnp viene accordata da parte della tim in data 18/03/2016,tutto questo sarebbe perfetto se tale portabilità sarebbe stata richiesta dal sottoscritto, il 18 mattina vedendo di non avere segnale, chiamo il 119 per sapere se ci fossero dei problemi in zona, l'operatore che mi risponde mi comunica del passaggio, faccio presente di non aver mai fatto tale passaggio e di non essere nemmeno in possesso della sim Vodafone, l'operatore mi comunica che ormai la portabilità era terminata e quindi non essendo più cliente Tim bisogna sentire Vodafone .
Chiudo la chiamata con Tim e contatto Vodafone l'operatrice che mi risponde mi comunica e che tale mnp è stata richiesta il gg 16 e conclusa con successo il 18, espongo la mia problematica a Vodafone comunicando che non mai fatto richiesta di portabilità, controllando insieme all'operatrice sono venuto a conoscenza che tale utenza in Vodafone risulta intestata ad una donna e per giunta in fase di mnp non è stato nemmeno inserito il numero seriale della sim ma è stata fleggata la voce furto e smarrimento.
Dopo circa qualche ora vengo contatto da un responsabile call center di Vodafone il qual è mi comunica che per risolvere la problematica devo fare un reclamo all'operatore cedente del numero il qual è non ha verificato la congruità dei dati come richiede la delibera n° 78/08/CIR.
A questo punto mi armo di santa pazienza e invio un fax a Tim in data 20/03 specificando l'accaduto, non sazio metto a conoscenza anche altroconsumo di cui sono socio da diversi anni, passano i gg e nessuno si fa sentire, contatto in data 1 aprile Tim tramite 119 mi viene comunicato che sono stati richiesti i documenti di portabilità a Vodafone e la stessa è in attesa dei documenti, faccio passare qualche altro gg ed invio un ulteriore fax di sollecito sul qual è comunico che sono ancora in attesa di notizie al riguardo ed qualora tale situazione non si sistemasse per il 20 aprile inizierei la procedura di conciliazione.
In data 22 aprile vengono contattato da un operatore Tim il qual è mi comunica che i documenti della portabilità richiesti a Vodafone sono arrivati e quindi possiamo procedere a passare il numero a Tim, al costo di 15euro.... A questo punto dico all'operatore ma state impazzendo mi chiedete pure soldi per un vs errore, l'operatore con aria del tutto strafottente mi comunica "o le sta ben cose oppure rimanga a Vodafone non ho tempo da perdere con lei". Immediatamente chiudo il telefono e contatto altroconsumo il qual è mi comunica tramite il consulente legale che non posso fare nulla è bisogna aspettare.
Ad oggi sono passati circa due mesi non ancora il mio numero e la pratica è ancora in lavorazione in altroconsumo e contattando Tim al 119 tale pratica viene solo sollecita ma non risolta.
Sulla numerazione in questione avevo preso un telefono con Tim Passpourt e il 7 maggio mi è arrivata su carte di credito un importo di € 520.00 di rate rimanenti e 40 di penali...

Qualcuno di voi sa aiutarmi per la risoluzione della problematica perché veramente sto impazzendo.

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 30524
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi

Re: portabilità non richiesta

Messaggio by Fenice » 11/05/2016, 17:22

Ciao alexsander. Immagine
Hai provato a telefonare alla donna che risultava intestataria della tua utenza? Almeno per capire se si tratta di un errore di digitazione dell'operatore del centro presso cui è avvenuta la portabilità del numero o se c'è dietro qualche truffa. :minaccioso:
Non so che cosa ti sia stato consigliato finora e come stiano procedendo quelli dell'associazione per la tutela e difesa dei consumatori (Altroconsumo), ma di solito in casi analoghi al tuo l'Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori (ADUC) consiglia prima di tutto l'invio ai Gestori di una raccomandata A/R di messa in mora, poi un tentativo di conciliazione, quindi una causa al giudice ordinario o una definizione al Corecom/Agcom. Oltre a tutto ciò è fortemente consigliata una segnalazione al Garante della privacy (http://www.garanteprivacy.it/). Infatti oltre al danno che hai subito (per cui deve spettarti un indennizzo! :leggi: ), c'è anche un problema di violazione della privacy...

alexsander
Utente esordiente
Utente esordiente
Messaggi: 2
Iscritto il: 10/05/2016, 15:51

Re: portabilità non richiesta

Messaggio by alexsander » 12/05/2016, 18:09

grazie x la risposta, ho provato a contattare il numero ma il numero risulta perennemente chiuso...

Altro consumo mi detto di reclamare il tutto tramite fax...
Mi stato detto che dopo 30gg bisogna aprire la procedura di conciliazione... ma ad oggi non ho comunicazione al riguardo in quanto mi dicono che i tempi di conciliazione sono lunghissimi...

Mi puoi aiutare per risolvere qst mio problema Grazie

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 30524
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi

Re: portabilità non richiesta

Messaggio by Fenice » 12/05/2016, 18:38

Purtroppo, dalle esperienze di cui ho letto online in tanti anni, l'unica via che porti a qualche risultato positivo per i clienti dei Gestori di telefonia (fissa e mobile) in casi analoghi al tuo è quella di cui ti ho scritto sopra.
I FAX vengono spesso ignorati: questo lo so anche per esperienza diretta. Procedi con la raccomandata A/R e poi con la conciliazione: anche se i tempi sono lunghi, almeno puoi sperare di risolvere qualcosa.
Aggiungo solo che in questo momento una mia collega sta da un avvocato per cercare di risolvere un problema di portabilità Vodafone/Telecom (nel suo caso il problema è la linea fissa): l'avvocato le ha scritto una lettera che lei ha inviato via raccomandata A/R per la messa in mora di Telecom. Oggi le darà notizie sulla procedura di conciliazione.
In bocca al lupo!

Rispondi