Dall'8 aprile 2014 prelievi su ATM a rischio

Echi di cronaca
Rispondi
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 30079
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi

Dall'8 aprile 2014 prelievi su ATM a rischio

Messaggio da Fenice » 25/03/2014, 12:03

Immagine

Dall'8 aprile 2014 i prelievi su ATM (Automated Teller Machine), ovvero dagli sportelli automatici, sono a rischio a causa dell'interruzione del supporto per Windows XP. Pare, infatti, che Windows XP sia il sistema operativo utilizzato da oltre il 95% degli ATM in tutto il Mondo: alcuni modelli sono basati su Windows XP Embedded, il cui supporto terminerà il 12 gennaio 2016, ma i modelli basati su Windows XP Classico potrebbero essere mira di attacchi informatici. Per garantire la sicurezza dei propri clienti alcune banche hanno sottoscritto un accordo con Microsoft che fornirà le patch fino a quando tutti gli ATM non adotteranno un altro sistema operativo. Quale sarà tale sistema operativo è da stabilire: dato che Windows 7 richiede un upgrade hardware, pare che alcune banche abbiano scelto Linux.

Non so quanta sia la verità nella notizia, molto diffusa online e anche in TV, ma, nel dubbio, eviterò i prelievi ai bancomat: la Posta nel paese in cui vivo è aperta fino alle 19:00 e quando esco prima dal lavoro faccio in tempo a passare presso l'ufficio postale verso le 18:30, orario in cui è quasi deserto.
E' vero che banche e Poste italiane offrono un servizio antifrode, ma... meglio non avere impicci. :goccia3:

Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 18627
Iscritto il: 06/01/2008, 4:41
Località: 127.0.0.1
Contatta:

Re: Dall'8 aprile 2014 prelievi su ATM a rischio

Messaggio da Rob » 25/03/2014, 16:29

Mah, innanzitutto non credo che i bancomat siano connessi ad internet: chi dovrebbe attaccarli? Inoltre, il software che gestisce il bancomat è solo un'interfaccia utente: l'autenticazione e ogni altra operazione successiva avvengono altrove, su sistemi di ben altro livello dotati dei più alti standard di sicurezza.
Secondo: se una banca si trova impreparata dopo 12 anni e mezzo (la vita di XP) e non si è degnata di sottoscrivere uno straccio di contratto di tipo custom support, o ancora peggio medita di passare a Linux per evitare di spendere due euro per l'hardware, chi me lo dice che fino ad oggi si sia prodigata per tenere aggiornato il proprio Windows XP?

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 30079
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi

Re: Dall'8 aprile 2014 prelievi su ATM a rischio

Messaggio da Fenice » 25/03/2014, 17:17

Io non me ne intendo di ATM, ma gli esperti sostengono che la cosa sia abbastanza grave e che per cambiare il sistema operativo di ogni ATM ci vogliano dai 1000 ai 3500 dollari (dettagli su sito CNN). Considerando che negli Stati Uniti ci sono 210500 ATM e circa 200000 girano su Windows XP... :penso2: Il passaggio è costoso e pure lento: pare che l'intervento vada effettuato su ogni ATM singolarmente.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti