Che fare a Capodanno?

Di tutto un po': argomenti a tema libero non compresi nelle altre sezioni
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Fenice »

Rinnovo gli Auguri di Buon 2012 già fatti in Mini Chat! Immagine
I miei festeggiamenti sono iniziati con una fine del 2011 molto intensa e originale: dalle 9.00 alle 17.30 sono stata in giro per il centro di Roma (fin qui nulla di originale) accompagnando due ragazzi venuti da Catania a fare shopping nei negozi di Via dei Condotti, Via del Babbuino e Via Frattina; spesa totale tra i due di oltre 1500 euro. :occhi: Alla faccia della crisi! Sono stata in negozi che in 13 anni di "vita romana" non avevo mai visto all'interno: avevo sempre guardato le vetrine bellissime con i prodotti senza prezzo che invitano a non attraversare la porta se non si hanno tanti soldi da spendere. Commessi più numerosi dei clienti e ragazzi che aprono e chiudo la porta danno il benvenuto e non offrono il loro aiuto come nei "negozi normali": si limitano ad osservare non lasciando mai clienti inosservati...
Tornata a casa, mi sono lavata e cambiata e alle 19.00 sono uscita di nuovo. Alle 8.45 stavamo a Roma decidendo se cenare in un locale (e perdere tanto tempo) oppure se mangiare un po' di pizza e prendere un caffè e poi andare in Via dei Fori Imperiali: abbiamo scelto l'opzione 2. Alle 22.00 stavamo davanti al maxi schermo più vicino all'Altare della Patria e alle 22.30 circa, quando è arrivato Enrico Brignano, eravamo a circa 100 metri dal palco quasi in Piazza Venezia.
Via dei Fori Imperiali era piena di gente e lateralmente hanno creato una corsia di emergenza che piano piano si è riempita di "furbetti": per fortuna non si è sentito male nessuno, se no volevo proprio vedere come facevano ad arrivare i soccorsi...
A mezzanotte fuochi d'artificio da due lati e spumante da tutte le parti addosso a me, poi il caos: dei ragazzi hanno iniziato a lanciare bottiglie in aria e a sparare petardi; proprio davanti a me si è creato piano piano uno spiazzo di alcune decine di metri in cui alcuni ubriachi lanciavano in aria le bottiglie e un cretino (non posso definirlo in altro modo) effettuava riprese della gente che indietreggiava mentre i suoi complici di stupidità lanciavano bottiglie alle loro spalle (colpendo anche la gente) e petardi suoi piedi di chi stava davanti. Piano piano la gente, per evitare bottiglie e botti, ha scavalcato le transenne: lo abbiamo fatto anche io e i miei compagni d'avventura e in breve tempo la "corsia d'emergenza" si è riempita di gente scappata dal centro della via. Intanto coloro che si occupavano della sicurezza si erano rifugiati dietro altre transenne più alte che in un punto sono state comunque aperte appena sono arrivati i Negramaro. Io ho seguito le persone oltre le transenne e sono arrivata molto vicino al palco (lateralmente) lontano dalla zona del caos, che, comunque, è cessato all'inizio del Concerto.
Ho avuto seri problemi di rete: i messaggi spediti a mezzanotte sono arrivati dopo 40 minuti circa e sono riuscita a telefonare sono in roaming poco prima dell'una.
Alle 2.00 ci siamo avviati verso la metropolitana a Circo Massimo: la fermata Colosseo in queste occasioni viene chiusa e a Cavour c'è troppo caos. Per strada abbiamo mangiato dei biscotti fatti da mia madre in attesa di arrivare all'automobile, parcheggiata vicino alle fermata Policlinico, e di andare a Ponte Milvio e poi a mangiare una crepes con la nutella. Creperia chiusa, così siamo tornati verso casa e alle 4.00 abbiamo fatto colazione con dolci vari: per me ciambella gigante fritta, per gli altri bomba con il cioccolato bianco, cornetto con cioccolato bigusto, cannolo fritto con la crema, cioccolata calda e cappuccino. :lingua6: Alle 5.00 stavo a letto e alle 10.00 mia madre ha iniziato a fare caos, ma mi sono riaddormentata fino a mezzogiorno. Ho pranzato direttamente verso le 13.15 con cannelloni e dolci vari e ora prendo il caffè.
I ragazzi catanesi oggi tornano a casa: volevano che pranzassi con loro e che poi facessimo un giro a Piazza Navona, ma ho passato. Voglio finire la giornata dedicandomi alle mie passioni (Cinema e libri), così se lo faccio il primo dell'anno lo faccio tutto l'anno ( :occhi4: pare vero...).

Vi mostro alcune fotografie scattate nel caos, altre le posterò nel topic [b]Quanto sei bella Roma...[/b]. Vedete che sulla testa di molte persone ci sono orecchie e fiocchi luminosi? Sulla mia testa c'era un fiocco azzurro a pallini neri e sulle teste di chi stava con me un fiocco rosso a pallini, delle orecchie verdi e delle orecchie pelose da coniglio. :felice2: Non solo le luci intermittenti erano festose, ma sono state molto utili per ritrovarci nella folla!


Edit: ecco le fotografie degli oltre 300mila a Roma stanotte! viewtopic.php?f=46&t=3150&p=57332#p57332 :applauso2:


Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Fenice »

Nel precedente post avete letto il mio racconto dell'attesa del nuovo anno in Via dei Fori Imperiali; di seguito potete leggere un'altra versione, più ampia, dai cui deduco di essere tra i fortunati che hanno visto il palco dalla parte anteriore. A parte l'episodio dei lanci di bottiglie e petardi subito dopo la mezzanotte, per il resto è stata una bella nottata: a molti che si sono diretti a Piazza Venezia e a Via dei Fori Imperiali non è andata così bene...
Il Tempo ha scritto:Forse il miglior Capodanno Capitale degli ultimi anni. Una folla così non si vedeva dalla notte del 9 luglio 2006, quando l'Italia conquistò i campionati del mondo. In trecentomila si sono incolonnati in via dei Fori Imperiali per ridere, alla faccia del 2011, con le battute di fine anno di Enrico Brignano. Poi Roma ha cantato a squarciagola le canzoni dei Negramaro, brindando al 2012. Il concerto di Capodanno non ha mai visto un'affluenza simile. Almeno altre trecentomila persone non sono riuscite a raggiungere l'area del Colosseo. Per molti il palco è rimasto un miraggio. E se la ressa non ha trasformato una notte di festa in notte di terrore si deve ringraziare solo il fato. Eppure l'organizzazione della macchina della sicurezza è stata impeccabile. Vigili a ogni angolo del centro storico. Corsie preferenziali per eventuali fughe di ambulanze e mezzi dei pompieri. Controlli rigidi su tutta l'area perimetrale del concerto. Ma la massa, si sa, è imprevedibile e qualche rischio si è corso comunque. Chi non si è accampato sotto il palco (montato all'inizio dei Fori Imperiali, partendo da piazza Venezia) nel pomeriggio dell'ultimo dell'anno, difficilmente ha potuto vedere in faccia Brignano e i Negramaro. Alle 21 la folla aveva già riempito il viale. Per raggiungere il concerto c'erano solo due strade: o si passava per il Colosseo o per via Cavour. Ma in pochi conoscevano l'esistenza di un «percorso obbligato». In migliaia sono arrivati in piazza Venezia credendo di poter aggirare il palco, ma si sono trovati di fronte alle strade sbarrate. Così, alcuni hanno desistito aspettando la mezzanotte di fronte al Vittoriano, altri (i più) hanno invece imboccato via 4 Novembre per raggiungere via Cavour. Un esodo verso il concerto. Raggiungere la meta era a ogni metro più difficile. Prima i dribbling ai danni di vu cumpra' che hanno cercato di vendere orecchie da coniglio luccicanti e stelle filanti per tutta la notte. Poi lo slalom tra i primi petardi lanciati a terra e le bottiglie (già migliaia) lasciate sul ciglio della strada. Ma è a pochi passi da via Cavour che sono iniziati i pericoli veri. La folla è diventata in poco tempo un ammasso di corpi pressati. A una distanza di 400 metri da via dei Fori Imperiali non si poteva più camminare. Né avanti né indietro. Solo chi aveva alzato il gomito rideva. In molti hanno provato a fare marcia indietro. Ma tornare era un'impresa. Mezzanotte. Solo il count down finale ha distratto la massa dal pericolo, scongiurando eventuali crisi di panico. Ma non era finita. D'un tratto, dalla folla, sono partiti i razzi che hanno illuminato il cielo. Il mix di ressa, petardi a terra e fuochi sopra la testa ha costretto molti a scavalcare le transenne della zona protetta per le ambulanze e tornare verso piazza Venezia. Anche lì l'euforia aveva quasi raggiunto il limite. Alcuni si sono arrampicati sopra il presepe della piazza e per alcune ore è sparito il Bambinello, poi recuperato dai carabinieri. E mentre all'una e mezza in migliaia cercavano ancora di raggiungere il concerto (salvo poi desistere), i Negramaro continuavano a cantare. La festa è così proseguita sotto il cielo della Città Eterna. Brindando al 2012. E alla fortuna.

Avatar utente
S_RCS
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 2144
Iscritto il: 29/05/2008, 15:32
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da S_RCS »

Faccio i miei auguri per un super 2012 a tutti gli utenti e lettori del forum.

io causa stanchezza accumulata e il poco tempo a disposizione per organizzare sono stato a casa di amici, il numero inizialmente molto variabile è andato dalle 10 persone alle 4, poi di nuovo a 12 e infine ad 8, che alle ore 21:00 sono diventate 6...serata comunque speciale, divertentissima in cui ha predominato il tanto cibo (anzi troppo) il buon vino e spumante a volonta. qualche petardo dopo la mezzanotte che ci ha fatto tornare un pò bambini.
il 2012 è iniziato benissimo

Ancora Auguri
Immagine

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Fenice »

Il timer del Forum RobboR indica che mancano poco più di 12 ore alla mezzanotte: come l'aspetterete?
Quest'anno non mi va di prendere parte a feste in piazza o in locali e di rientrare alle 5 del mattino: ho una stanchezza accumulata... Sarà la vecchiaia che incombe. :occhi4: Amici e colleghi si sono organizzati per feste in locali o in casa e io ho fatto lo stesso: ho proposto a mio fratello e fidanzata di preparare io il cenone e di portare il cibo da loro, in modo che la mia nipotina di 9 giorni non dovrà uscire. Ho detto loro di invitare anche i genitori di lei.
Ieri sera mi hanno dato conferma che staremo tutti insieme, ma a casa dei genitori di lei: la mamma non si è ancora ripresa dall'influenza e immagino che i neogenitori avranno voglia di uscire da casa, anche solo per cambiare aria. Inoltre (lo so bene) portare il cibo cucinato in giro per le case non è comodissimo... La nonna di mia nipote preparerà pennette con speck e roast beef, io penserò all'antipasto sfizioso con speck, al cotechino e lenticchie (più salsicce) e al dolce. Mi metto all'opera... Buona serata a tutti!

Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 19017
Iscritto il: 06/01/2008, 4:41
Località: 127.0.0.1
Sesso:
Contatta:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Rob »

Io come negli anni passati passerò la serata a casa di amici. La cena sarà a base di fonduta. :slurp3:

Avatar utente
marika
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 7324
Iscritto il: 17/06/2008, 17:16
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da marika »

Io quest'anno per la prima volta ho agito proprio come se il capodanno non esistesse. Dopo giorni di turno serale e poi di nuovo di mattina, la sera del 31 non si sa come mi han fatto finire alle 18.00 (anche se avrei dovuto aver libero), mi son venuti a prendere, ho bevuto una tazza di latte a casa, mi son buttata sul divano e allo scoccare del nuovo anno mi ha svegliato il rumore dei fuochi d'artificio e poi come nulla fosse ho ripreso a dormire :azz2: :lingua6:

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Fenice »

Visto il periodo di crisi un po' su tutti i fronti, quello lavorativo soprattutto, direi che iniziare l'anno "impicciati" con il lavoro è di ottimo augurio. :occhiolino:
Alla fine la serata è stata molto piacevole, come già scritto qui.

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Fenice »

Eccoci alla fine dell'anno e la solita domanda viene posta da molti. Voi avete deciso che cosa farete domani sera/notte?
Io fino a ieri all'ora di cena non avevo idee, poi ho cercato online gli spettacoli teatrali a Roma la sera del 31 dicembre e...

Immagine

:freccia2: http://www.teatrobrancaccio.it/news/496 ... sical.html

Domani pomeriggio andrò a Roma con marika, parcheggeremo l'auto con calma, faremo una passeggiata e magari prenderemo un aperitivo o simili (se no svengo durante la visione :risata4: ) e poi andremo alla cassa del Brancaccio per ritirare i biglietti che ho comprato stamattina. Lo spettacolo dura 2 ore e mezza senza contare le pause, quindi arriveremo alla mezzanotte per fare il brindisi di mezzanotte e mangiare qualcosa. :cincin:

Una collega mi ha appena chiamato per chiedermi se volevo andare a cena da lei e poi a teatro a Roma alle 23:00 per vedere A Natale divento gay: ho gentilmente comunicato che avevo appena prenotato altrove... :sorriso2:

Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Che fare a Capodanno?

Messaggio da Fenice »

Anche nel 2015 ho deciso all'ultimo momento come trascorrere i primi minuti dell'anno. :felice2: Non mi andava di sprecare soldi per cenoni sia perché da ben prima di Natale non faccio altro che mangiare che perché costano troppo e non valgono tanto. Non mi andava neanche di stare tutta la sera a casa, così ho scelto la soluzione per me migliore: cenone a casa e poi in giro per Roma. Per fortuna la mia decisione è stata appoggiata, o meglio mi è stata proposta la stessa cosa che volevo fare io. :risata4: Abbiamo parcheggiato l'auto vicino alla stazione Termini e da lì abbiamo preso la metro B fino al Colosseo: per fortuna sono soltanto due fermate dato che stavamo schiacciati come sardine, complice l'attesa di 7 minuti verso le 23:00, orario in cui sarebbe stato il caso di aumentare il numero delle corse... :ko2: Alle 23:40 stavamo sotto al Colosseo e abbiamo deciso di non raggiungere il Circo Massimo, sede del "Concertone di Capodanno": abbiamo festeggiato sotto all'Arco di Costantino tra una folla di gente e vicino ad una camionetta dell'esercito. Per il conto alla rovescia ho improvvisato, ma un secondo dopo il mio "zero" sono iniziati i fuochi d'artificio. :ok: Pochi i botti, un po' di fuochi in cielo e tante le lanterne. :occhioni:
Dopo un po' ci siamo spostati al Circo Massimo dove c'erano due camionette di soldati intenti a mangiare (a turno) il panettone e anche a bere un po' di spumante. :fischio: Abbiamo sentito da lontano in Negramaro iniziare a cantare, ma ci siamo diretti di nuovo verso il Colosseo, poi passeggiata per Colle Oppio, quindi abbiamo percorso Via Cavour fino alla Stazione Termini. Le strade erano piene di gente e molti locali (bar, ristoranti, alimentari,...) erano aperti. Abbiamo visto qualcuno molto alticcio, ma non pericoloso, e un paio d'ambulanze intervenire, ma alle 2:30 stavamo a casa lasciando in giro per le strade di Roma solo gli ubriachi. Qualche chiacchiera e un tè al limone per digerire il cenone, che, nonostante la camminata, stava ancora "sullo stomaco" e alle 4:00 circa siamo andati a nanna.
Bella Roma di notte, soprattutto quando il centro è illuminato e c'è l'isola pedonale e tanta gente che vuole salutare il nuovo anno. La temperatura mite e l'assenza di pioggia (arrivata ore dopo) hanno reso la serata ancora più piacevole per le migliaia di persone venute a Roma da tutta l'Italia e anche da vari posti del Mondo.

Rispondi