Pagina 1 di 1

Cibo e bibite in Spagna

Inviato: 26/08/2017, 20:01
da Fenice
Che cosa si mangia e beve in Spagna? Se me l'aveste chiesto 10 giorni fa avrei risposto paella, tapas, sangria, cerveza ( :birra: ) e mojito, ma adesso che ho fatto un tour della Spagna posso aggiungere altri cibi e bevande. Prima di tutto, sapevo che la pasta non è il primo piatto spagnolo, ma non mi sono mai chiesta che cosa mangiano gli spagnoli all'inizio del pasto: la risposta è insalata e pane. :shock6: E' vero, chi fa le diete inizia il pasto con la verdura per riempire lo stomaco, ma... io non sono mai stata a dieta! :aiuto: Per fortuna ci vuole ben altro che l'insalata con il pane per riempirmi lo stomaco! Ho mangiato spesso la paella sia di pesce, che di carne e l'ultima sera ho mangiato anche quella fatta con gli spaghetti spezzati al posto del riso. La più buona paella l'ho mangiata a Valencia: sarà che l'hanno preparata solo per noi in un piccolo locale (abbiamo atteso poco più di 20 minuti, il tempo di cottura), ma era buonissima. :slurp: I tapas li abbiamo mangiati solo una volta in formula "All you can eat": ho riempito il vassoio 4 volte. :lingua6: Invece la vera scoperta è stato il bocadillo de jamon, che non è altro che un panino con il prosciutto iberico, ma... che buono! E' cosa nota che il prosciutto crudo iberico è buono e costoso, ma mangiato nei piatti insieme ai formaggi non ha lo stesso gusto fantastico che ha nel panino fresco. :slurp3: Abbiamo deciso di concludere il viaggio in Spagna mangiando il bocadillo de jamon e passeggiando per la Rambla a Barcellona.
Da bere: cerveza (birra) a fiumi. Minimo ne bevevo una a pranzo e una a metà pomeriggio, ma delle volte anche una a cena o dopo cena. Negli ultimi due casi mi è capitato di sostituirla con vino (di solito tinto, cioè rosso) o sangria o mojito. Buono anche il vino tinto de verano, un cocktail a base di vino rosso e una sorta di limonata. :cincin:

:freccia2: Giorno 1: cena tipica (insalata, paella e crema catalana) nel ristorante Marina Bay al Porto Olimpico e vino tinto de verano al Palmito
20170814_202642.jpg
20170814_204753.jpg
20170814_205258.jpg
20170814_212134.jpg
20170814_214102.jpg
20170814_233032.jpg
20170814_233737.jpg
:freccia2: Giorno 2: colazione nell'hotel di Barcellona (Fira Congress), Maxibon spagnolo lungo la strada per Madrid da Saragozza, cena in hotel a Madrid a base di pane e insalata (che non ho fotografato), melanzana amara ripiena, pesce con patate e tiramisù con panna spray. :occhi: Cerveza e mojito in Plaza Santa Ana per concludere la giornata.
20170815_210102.jpg
20170815_211235.jpg
20170815_212508.jpg
20170815_213857.jpg
20170815_235559.jpg
20170816_000318.jpg
:freccia2: Giorno 3: colazione nell'hotel di Madrid (Zenit Abeba), pranzo nel mercato di San Miguel a base di paella di carne e bocadillo di jamon con cerveza, poi una cosa tipica di Madrid: panino con i calamari fritti! :slurp: Mi hanno spiegato che, pur non stando sul mare, a Madrid abbondano i calamari freschi. Ho preso il panino con lo stomaco pieno e l'ho finito in pochi minuti: pane ottimo, calamari che si scioglievano i bocca e mix perfetto. Lo farò anche a casa al posto della "rosetta con fettina panata" che si fa a Roma. :applauso2: Per concludere, il primo caffè da quando sono partita dall'Italia: solo perché in un locale italiano con miscela italiana e personale italiano. Non male. :ok: A cena buffet nel centro di Madrid: ho scattato la foto solo al primo round: c'erano paella, pasta e pizza ( :ko: ), carne, frutta e dolce. Accompagnamento di cerveza. Dopo mojito in un locale vicino a Plaza Santa Ana (Planet) e cerveza alle 2:00 della notte in un centro commerciale (Platea) vicino all'Hard Rock Cafè.
20170816_090151.jpg
20170816_132638.jpg
20170816_134024.jpg
20170816_135624.jpg
20170816_203201.jpg
:freccia2: Giorno 4: colazione come il giorno precedente, pranzo in pullman tra Segovia e Avila a base di bocadillo con jamon e cerveza locale, altra cerveza locale presa ad Avila da bere in pullman verso Madrid, cena in hotel a base di una sorta di lasagna con verdure, carne pietrificata e patate e torta al cioccolato. Da bere vino tinto. Dopo cena serata flamenco con sangria, quindi cerveza per festeggiare l'ultima notte a Madrid.
20170817_144036.jpg
20170817_210946.jpg
20170817_212229.jpg
20170817_213556.jpg
20170817_224415.jpg
:freccia2: Giorno 5: a colazione era finito quasi tutto, così ho bevuto succo d'arancia e acqua e mangiato macedonia, pane integrale e churro con miele (non mi andava la cioccolata calda a cui si abbina di solito). A pranzo a Toledo pane, insalata e crocchette di patate, poi un terzo di tortilla con formaggio accompagnata da peperoni, un terzo di bistecca con crema di funghi e patate e un terzo di quaglie e patate (scelte da me essendo un piatto tipico di Toledo). Poi un terzo di tre dolci. Birra in bottiglia per accompagnare il tutto. Crema al caffè durante il viaggio per Valencia dove abbiamo cenato con insalata e pane, paella e un dolce alla fragola. Da bere vino tinto: solita bottiglia per 3. Dopo cena al Palau de les Arts abbiamo bevuto (per me cerveza) e mangiato... caramelle. Strano abbinamento. :penso:
20170818_213040.jpg
2017-08-18 at 21.18.59.jpeg
20170818_214255.jpg
20170818_221649.jpg
IMG_20170819_011448.jpg
:freccia2: Giorno 6: a Valencia non solo ho mangiato la migliore paella, ma ho anche fatto la migliore colazione. Peccato che andavo di fretta, altrimenti non mi sarei limitata a succo di frutta e piattone di frutta: nel Sercotel Hotel Sorolla Palace c'era un'ampia scelta di tutti i tipi di colazione. :slurp3: Tra Valencia e Barcellona Cafè Zero° in Autogrill. Cena nell'hotel di Barcellona in cui ero stata il primo giorno in Spagna: solita insalata con il pane, poi pesce e verdure e yogurt e frutta mista. Niente drink dopo cena anche se era sabato sera: ho passato la notte in commissariato, ma vi racconterò nel topic fotografico sul viaggio...
20170819_084644.jpg
20170819_141240.jpg
20170819_141243.jpg
20170819_141247.jpg
20170819_212453.jpg
:freccia2: Giorno 7: colazione nell'hotel del primo giorno, poi pranzo nel locale di tapas lungo la Rambla. Non serve che aggiungo altro oltre a ciò che ho scritto a inizio topic: le immagini parlano da sole. Ultima cena spagnola nella Plaza Real di Barcellona: paella di due tipi e cerveza. Abbiamo cenato alle 23:00 quindi niente drink prima di andare a dormire.
20170820_134922.jpg
20170820_135137.jpg
20170820_140215.jpg
20170820_141751.jpg
20170821_000656.jpg
20170821_000700.jpg
:freccia2: Giorno 8: colazione come il giorno precedente, bocadillo de jamon mangiato passeggiando per la Rambla e cerveza bevuta alle 18:00 in aeroporto prima di tornare in Italia. :ciaociao:

Re: Cibo e bibite in Spagna

Inviato: 13/09/2017, 19:00
da Fenice
Con alcuni amici stavamo organizzando una serata spagnola a base di paella di pesce, panino con i calamari fritti, tapas, sangria, birra e mojito. Purtroppo un'amica deve subire un'operazione e senza di lei non ci va di fare festa: rimanderemo... :carezza:
Intanto stasera vedo se al supermercato vendono il prosciutto iberico: mi è venuta voglia guardando le fotografie che ho postato in questo topic. :slurp:

Re: Cibo e bibite in Spagna

Inviato: 22/08/2018, 12:33
da Fenice
Anche quest'anno sono stata in vacanza in Spagna, ma nella parte a Sud (Andalusia). Rispetto allo scorso anno, ho mangiato poca paella e molto cibo a buffet o tapas, quindi cibo misto; non sono mancati i bocadillos de jamon. :slurp3: Ovviamente anche quest'anno ho bevuto pochissima acqua: mezzo litro costava come mezzo litro di birra, quindi... :birra:
Novità di quest'anno: molti bar facevano caffè espresso bevibile, se non buono. :shock5:
Ma andiamo con ordine dall'inizio della vacanza.
All'aeroporto di Fiumicino (presso Colosseum) ho mangiato la pizza con la porchetta scelta da amici siciliani provenienti da Catania e pronti a partire per Malaga con me. Per prepararci alla Spagna, birra di accompagnamento. Per dolce un buon tiramisù.
1) Fiumicino_20180811_125933.jpg
In aereo (Alitalia) ci hanno dato il solito snack dolce o salato con bibita a scelta: per fortuna, perché la cena sulla Costa del Sol (a Torremolinos presso l'hotel Gran Cervantes by Blue Sea) non ci è piaciuta: ampia scelta, ma pessimo sapore. Vi mostro solo il mio primo round: poi ho riempito altri due piatti tra roba salata, frutta e dolci, ma... giusto per sfamarci. Dopo cena siamo andati in un locale sul lungomare (Copacabana): bella la location, ma il mojito sapeva di limonata. :boh:
1) Terremolinos_20180811_194313.jpg
1) Terremolinos_20180811_224539.jpg
1) Terremolinos_20180811_215724.jpg
1) Terremolinos_20180811_215340.jpg
1) Terremolinos_20180811_220648.jpg
Quest'anno a colazione mi sono concentrata su churros con cioccolato e frutta (solita). Nell'hotel la colazione era come la cena: ampia scelta, ma sapore... insomma. I churros erano salatissimi: li ho comunque cosparsi di cioccolato spalmabile e intinti nel cappuccino. :furbetto:
2) Terremolinos_20180812_082122.jpg
Da Malaga siamo andati a Nerja dove siamo stati costretti a pranzare nell'unico locale vicino alle grotte: Restaurante Cueva de Nerja. Buffet vario e cibo non male, ma soprattutto location fantastica con vista panoramica dal tavolo. Inoltre con 19 euro abbiamo avuto pranzo a buffet, bibita (cerveza Alhambra Especial) e ingresso alle grotte.
2) Nerja_20180812_140149.jpg
2) Nerja_20180812_142325.jpg
La sera siamo arrivati all'Hotel Urban Dream Granada: la cena era migliore di quella nell'hotel precedente, ma tra una chiacchiera e l'altra ho dimenticato di scattare fotografie. La città universitaria era svuotata nella settimana di ferragosto: abbiamo aspettato le 23:40 che aprisse il locale Paripe, abbiamo bevuto una birra accompagnata da caramelle (come l'anno scorso a Valencia) e poi abbiamo continuato la passeggiata verso l'hotel, dove la mattina dopo ho fatto colazione con latte e Cola Cao, churros, succo di frutta e frutta fresca. Il giorno abbiamo visitato la città, quindi a pranzo abbiamo mangiato in un locale che mi ha consigliato un'amica che ha vissuto 13 anni in Spagna: Bodegas Castañeda. Abbiamo esagerato a ordinare e il cameriere ci ha detto che stavamo ordinando troppo: aveva ragione, la porzione media di due taglieri con tapas andava più che bene per tre persone. Avevamo lo stomaco che scoppiava alla fine del pasto, anche per colpa di due cestini di pane aggiuntivi. La sera di nuovo cerveza Alhambra Especial e buffet, a cui ho scattato una fotografia.
2) Granada_20180812_234407.jpg
3) Granada_20180813_135433.jpg
3) Granada_20180813_140416.jpg
3) Granada_20180813_202733.jpg
3) Granada_20180813_202758.jpg
Il giorno seguente abbiamo fatto una buona colazione (per me latte e Cola Cao, churros e dolcetto, poi succo di frutta e frutta tagliata) e dopo siamo andati a Cordoba. A pranzo volevamo andare alla Taberna Luque, ma aveva tutti i tavoli pieni alle 13:30. Allora siamo andati da Carpathia, il ristorante vicino. Io ho ordinato il Flamenquin, piatto tipico di Cordoba: prosciutto arrotolato in filetto di maiale, impanato e fritto. Ad accompagnare un buon calice di vino tinto (rosso). Come antipasto una buona fritturina, ma ho anche assaggiato la paella e l'ottima sangria che hanno ordinato due amici. :cincin:
4)Granada_20180814_072212.jpg
4)Cordoba_20180814_140746.jpg
4)Cordoba_20180814_142107.jpg
4)Cordoba_20180814_142416.jpg
4)Cordoba_20180814_142158.jpg
4)Cordoba_20180814_151609.jpg
Dopo aver bevuto una cerveza al Parador De Carmona, la sera siamo arrivati all'Hotel Sevilla Congresos. La cena era sempre a buffet, ma migliore rispetto a quello degli altri hotel. Ho mangiato Gazpacho andaluso, una zuppa calda con pane, solito piatto di fritto misto (stavolta pesce, patatine e cipolle) e per finire crema catalana e frutta. :lingua6: Dopo cena siamo stati all'Hard Rock Cafe Sevilla dove ho bevuto un buon Mai Tai e assaggiato un ottimo mojito.
5)Siviglia_20180814_212249.jpg
5)Siviglia_20180814_211813.jpg
5)Siviglia_20180814_210647.jpg
5)Siviglia_20180814_212957.jpg
5)Siviglia_20180814_235213.jpg
5)Siviglia_20180814_235414.jpg
La giornata di Ferragosto a Siviglia è stata molto intensa e abbiamo fatto tanti "spuntini" brevi. Colazione con latte, Cola Cao, churros, frutta e yogurt al posto del succo di frutta; pranzo presso La Canasta a base di bocadillo de jamon e cerveza (e un buon caffè finale), merenda con McFlurry Dulce de lache e galleta Lotus, cena a buffet in hotel, birra presso la Cerveceria La Sureña e mojito all'Hard Rock Cafe.
5)Siviglia_20180815_082409.jpg
5)Siviglia_20180815_134447.jpg
5)Siviglia_20180815_140232.jpg
5)Siviglia_20180815_141359.jpg
5)Siviglia_20180815_174404.jpg
5)Siviglia_20180815_172908.jpg
5)Siviglia_20180815_204205.jpg
5)Siviglia_20180816_225845.jpg
5)Siviglia_20180816_235656.jpg
Il giorno seguente colazione presto in hotel, poi abbiamo fatto una degustazione a Jerez de la Frontera presso l'Azienda vinicola Gonzalez Byass, famosa per lo sherry Tio Pepe. Poi siamo stati a Cadiz (Cadice) e abbiamo mangiato nel Mercado Central: frittura varia di pesce tra cui tortillitas de camarones (una specie di frittata sottile di gamberetti), cerveza Estrella Galicia e ottimo gelato da Narigoni (per me gusto mojito e mango) di fronte alla Cattedrale.
5)Siviglia_20180816_082537.jpg
5)Siviglia_20180816_083602.jpg
6)Jerezdelafrontera_20180816_114349.jpg
6)Jerezdelafrontera_20180816_114659.jpg
6)Jerezdelafrontera_20180816_115056.jpg
6)Jerezdelafrontera_20180816_115109.jpg
6)Jerezdelafrontera_20180816_115915.jpg
6)Cadice_20180816_151811.jpg
6)Cadice_20180816_140610.jpg
6)Cadice_20180816_150528.jpg
6)Cadice_20180816_173430.jpg
Cena e colazione del giorno seguente di nuovo nell'hotel a Siviglia, per la terza volta. Poi siamo stati a Gibilterra e Ronda e abbiamo pranzato in un autogrill sull'AP-7: bocadillo de jamon con patatine e cerveza Mahou, che quest'anno non avevo ancora bevuto. Il panino non era ottimo, ma avevo lo stomaco che protestava e l'ho divorato. :risata4:
7)Siviglia_20180817_065702.jpg
7)Gibilterra_20180817_140106.jpg
La notte abbiamo dormito nell'Hotel Antequera en Málaga: la struttura lasciava a desiderare, ma il cibo era il migliore mangiato negli hotel in Andalusia. :fame2: Ho scattato fotografie a tutte le cose che ho mangiato: fritto vario, formaggi vari, carne, patate, insalata, pomodoro,... poi frutta e gelato. Ero più che sazia, ma durante una passeggiata dopo cena ho comunque mangiato il gelato Oreo. :lingua6:
7)Antequerra_20180817_203945.jpg
7)Antequerra_20180817_205150.jpg
7)Antequerra_20180817_210446.jpg
7)Antequerra_20180817_212211.jpg
7)Antequerra_20180817_233540.jpg
L'ultimo giorno siamo andati via da Antequera alle 6:00, quindi ci hanno dato la colazione al sacco; lungo la strada verso Malaga ho bevuto il succo di frutta e mangiato i biscotti con lo yogurt e ho conservato i due panini, la banana e l'acqua per il pranzo. A metà mattinata ho bevuto un socco di arance fresche spagnole e i due amici che stavano con me hanno bevuto un buon caffè nella cafeteria Plaza in Plaza de la Marina. I caffè li ho chiesti espressi sottolineando "muy cortos" e accompagnando con il gesto della mano. Il cameriere ha replicato: "No se preocupe". In effetti, è piaciuto. Da lì abbiamo percorso per l'ennesima volta la Calle Marqués de Larios fino a Plaza de la Constitución, dove c'era il cuore della Feria de Malaga: abbiamo comprato cervezas e mojito e poi una bottiglia di Cartojal, il vino sponsor e onnipresente alla Feria de Malaga. :cincin:
Ultima cerveza in aeroporto prima di tornare in Italia. :ciaociao:
8)Antequerra_20180818_061033.jpg
8)Malaga_20180818_104137.jpg
8)Malaga_20180818_131559.jpg
8)Malaga_20180818_141512.jpg
8)Malaga_20180818_175026.jpg