Facebook Deals

Nuove tecnologie, segnalazioni di siti, curiosità e news dai principali provider
Rispondi
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Facebook Deals

Messaggio da Fenice »

Su RobboR abbiamo spesso sfruttato Deal di vario tipo: si tratta di offerte vantaggiose, affari, per risparmiare sull'acquisto di biglietti per il Cinema, cene e molto altro ancora. Dal 31 gennaio 2011 è arrivato in Italia Facebook Deals per gli utenti del noto Social Network: abbiamo già avuto modo di discutere della [b]TIM6 scontata al 50%[/b] e della [b]Promozione MP3 Music Pack[/b], che sono due dei 5 Facebook Deals attualmente disponibili in Italia oltre al [i]15% di sconto sugli acquisti presso il Milan San Siro Store[/i], al [i]Charity Deal Benetton[/i] e all'[i]offerta del circuito Sconti Banco Posta[/i].

Per sfruttare le offerte bastano 3 passaggi:
  • Aprire Facebook sul proprio cellulare, selezionare la sezione Notizie o la funzione Luoghi e toccare "Registrati"
  • Cercare le icone gialle o verdi che indicano le offerte accanto ai luoghi nelle vicinanze
  • Toccare il nome di un luogo per vedere l'omaggio, lo sconto o la donazione oggetto dell'offerta. A questo punto, registrarsi e mostrare lo schermo del telefono al negoziante per sfruttare l'offerta
:freccia: http://www.facebook.com/deals


Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31301
Iscritto il: 06/01/2008, 15:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Re: Facebook Deals

Messaggio da Fenice »

Progetto Facebook Deals fallito dopo soli 4 mesi; la società venerdì ha inviato una nota a Reuters in cui dichiarava: "Dopo aver testato Deals per quattro mesi, abbiamo deciso di chiudere il nostro prodotto Deals nelle prossime settimane". (Approfondimenti)

Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 19017
Iscritto il: 06/01/2008, 4:41
Località: 127.0.0.1
Sesso:
Contatta:

Re: Facebook Deals

Messaggio da Rob »

Facebook si è illuso di poter insidiare Groupon: gli è andata male. Spero che i signori abbiano imparato la lezione e si limitino a fare quello per cui il loro marchio è conosciuto senza voler mettere le mani ovunque sfruttando la loro popolarità. Internet deve essere varietà, non la somma di Google + Facebook.

Rispondi