Succhi di frutta: tentazioni troppo dolci...

La nostra alimentazione: consigli per mangiare e vivere meglio
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Appena tornata a casa da Roma mi sono diretta verso il frigorifero: invece di fare la pigra e bere un po’ di succo di frutta, ho preso l’anguria e ho mangiato quella. :slurp3: Altrettanto dissetante e con meno zuccheri. :occhiolino:
Immagine Immagine
Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 19362
Iscritto il: 06/01/2008, 3:41
13
Località: 127.0.0.1
Umore:
Ha ringraziato: 5 volte
Sesso:

Messaggio

Bravissima! :applauso2: :applauso2:



..se non li bevi dalli pure a me :risata2:
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Vieni a prenderteli... Ma poi devi litigare con mio padre. :risata4:
Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 19362
Iscritto il: 06/01/2008, 3:41
13
Località: 127.0.0.1
Umore:
Ha ringraziato: 5 volte
Sesso:

Messaggio

Conoscete questo succo? Lo consiglio agli amanti del pompelmo. E' piaciuto un pochino addirittura a me che non lo sono per niente. :felice:

Immagine
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Adoro il pompelmo [color=#FF80BF]rosa[/color]! Ieri sono stata tentata dall’Elisir di Rocchetta al pompelmo rosé, ma avevo già comprato troppe bibite e così mi sono trattenuta… :slurp:
Immagine
Ho assaggiato il succo nella fotografia: è meno acquoso dell’Elisir e sembra di mangiare un pompelmo rosa… al diavolo il diabete! :risata:
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Dopo un momento di debolezza dovuto al caldo e al pompelmo rosa, ho effettuato delle ricerche e scoperto che i broccoli possono ostacolare gli effetti negativi del diabete. Il merito sarebbe del sulforafane, una sostanza che aiuta il corpo a produrre una serie di enzimi in grado di ridurre la presenza delle molecole dannose per i vasi sanguigni e proteggere le sue cellule.
E’ già noto inoltre che questi ortaggi hanno proprietà neuroprotettive, contrastano il tumore al colon e riducono il rischio di sviluppo della cataratta. Possono anche evitare infarti e ictus ed è proprio da tale aspetto che si è arrivati a quest’ultima scoperta dal momento che i diabetici possono incorrere in queste patologie con una maggiore probabilità.

Allora al posto dei succhi di frutta vi consiglio una bella centrifuga: due mele, una carota, un gambo di sedano e una cima di broccoli. Non l’ho mai provata, ma ho sentito gente ordinarla al bar: si presenta così… :risata4:
Immagine
Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 19362
Iscritto il: 06/01/2008, 3:41
13
Località: 127.0.0.1
Umore:
Ha ringraziato: 5 volte
Sesso:

Messaggio

Per un attimo ho pensato che te lo fossi fatta tu :ko2:
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

No, sinceramente non ho il coraggio. Potrebbe essere buona, ma mi ricorda troppo il succo di pomodoro che ho bevuto in terza elementare: eravamo ad una festa e ci bendavano a turno; dovevamo scegliere un bicchiere e bere d'un fiato senza sapere che cosa contenesse… L'unico succo di pomodoro l'ho bevuto io, il resto era coca-cola, chinotto, aranciata,… :pianto3:
Pur adorando i cocktail, ogni volta che soltanto vedo un cocktail a base di pomodoro (e ce ne sono diversi) mi viene la nausea... :nausea: Per fortuna non provo disgusto per la passata di pomodoro per condire la pasta! :risata4:
Immagine
Proprio ieri è stato diffuso il risultato di uno studio elaborato dall'Addenbrooke Hospital di Cambridge: un forte consumo di cibi ricchi di Vitamina C potrebbe dimezzare il rischio di sviluppare il diabete di tipo II. La ricerca è pubblicata sulla rivista scientifica Usa "Archives" di Medicina interna. «I risultati di questi test - si legge nel rapporto - non fanno che rafforzare l'invito alla popolazione a consumare tantissima frutta e verdura».
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Altre brutte notizie sul fronte succhi di frutta… :triste:
Secondo un gruppo di ricercatori canadesi, i succhi ridurrebbero l'assorbimento di numerosi farmaci vanificandone in gran parte l'efficacia e li renderebbero addirittura tossici.
Così si esprime David Bailey, docente di farmacologia clinica presso l'università Western Ontario, in Canada: "Abbiamo scoperto che i succhi di pompelmo, arancia e mela riducono l'assorbimento dei farmaci nel tratto intestinale; il pericolo di tale perdita di efficacia può essere estremamente serio".
Il consiglio di evitare di bere i succhi di frutta è per pazienti che siano sottoposti a trattamento contro il cancro, affetti da malattie cardiovascolari o infezioni. I succhi di frutta intralcerebbero addirittura il trapianto di organi. Tra i farmaci ci sono comuni antibiotici, come la criprofloxacina.
L'esito della ricerca è stato pubblicato e presentato a Filadelfia, nell'ambito di un simposio dell'American Chemical Society.

Nooooo! Proprio l'unico succo di frutta che adoro, quello al pompelmo! :pianto3:
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31358
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
13
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Nelle ultime settimane ho praticamente sostituito l'acqua (va be', non esageriamo :risata4: ) con questa bibita alla mela verde.
Immagine
Diciamo che è un succo di frutta, infatti contiene il 12% di succo di mela verde: non bastava il pompelmo, ora pure la mela... Eppure il messaggio precedente l'ho postato io. :fischio:

Proprio mentre sorseggiavo la mia bibita ho letto questo articolo. :occhi:
Aperti oggi a Roma i lavori per il 44th Annual Meeting della European Association for the Study of Diabetes (Easd), il congresso internazionale di diabetologia che si concluderà giovedì 11 settembre. Quattro giorni dedicati al diabete, malattia che mette in pericolo la vita di 245 milioni di persone in tutto il mondo.
"Il diabete è una dei responsabili principali di morte prematura. Ogni 10 secondi, infatti, una persona nel mondo muore per cause legate a questa malattia. E si prevede che l'indice della mortalità crescerà ancora, di circa il 25% entro la fine del prossimo decennio" avverte Massimo Porta, presidente del Comitato organizzatore locale Easd Roma 2008.
In Italia la malattia colpisce il 4,5% della popolazione mentre solo 10 anni fa interessava 3 persone su 10. Purtroppo i numeri sono destinati ad aumentare: secondo le previsioni tra meno di 20 anni avremo 380 milioni di diabetici. Come affrontare l'emergenza planetaria posta dal diabete? Prevenzione, diagnosi precoci, indagine scientifica sono le armi che secondo Ele Ferrannini, Presidente Easd, potranno aiutarci a combattere il diabete che, ricordiamo, è una malattia cronica caratterizzata dalla presenza di elevati livelli di glucosio nel sangue (iperglicemia) e dovuta a un’alterata quantità o funzione dell’insulina. L’insulina è l’ormone, prodotto dal pancreas, che consente al glucosio l’ingresso nelle cellule e il suo conseguente utilizzo come fonte energetica. Quando questo meccanismo è alterato, il glucosio si accumula nel circolo sanguigno.
[Fonte: agoranews]