Tempo di Quaresima

Echi di cronaca
Avatar utente
Timida26
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 6752
Iscritto il: 30/05/2008, 11:09
Sesso:

Messaggio

Spiritosi
Carlo
Utente esordiente
Utente esordiente
Messaggi: 5
Iscritto il: 13/03/2010, 16:00

Messaggio

Il digiuno ecclesiastico: limitato al Mercoledì delle ceneri e al Venerdì santo
L'astinenza dalle carni (venerdì magro): ogni venerdì di Quaresima non bisogna mangiare carne
Una piccola nota tecnica per chi segue il Rito Ambrosiano.
Non c'è il Mercoledì delle Ceneri.
La Quaresima inizia la domenica e le ceneri vengono imposte il lunedì successivo, primo giorno non festivo di Quaresima (per praticità si anticipano alla domenica, magari alla sera).

Il primo giorno di digiuno ecclesiastico è il primo venerdì di Quaresima.
Tutti venerdì di Quaresima sono anaeucaristici (non si celebra la messa se non in casi eccezionali).
Normalmente negli stessi orari nelle chiese si fa la Via Crucis.

Personalmente osservo il digiuno il primo e l'ultimo venerdì (vnerdì santo), e il magro gli altri venerdì.
Comunque "sento" molto la settimana santa, in particolare il Venerdì Santo, giorno in cui si commemora la Passione e la Morte di Cristo.

Nei limiti degli impegni di lavoro, cerco di recarmi in Duomo, in Sant'Ambrogio o un'altra chiesa per partecipare ai riti del triduo Pasquale: la messa crismale il giovedì mattina, la messa in Coena Domini la sera, la passione del Venerdì, oltre che la grande Veglia Pasquale il sabato sera.
In Rito Ambrosiano questi riti sono un po' diversi da quelli del Rito Romano.
In particolare, il giorno di Venerdì santo non si distribuisce la comunione, se non in caso di Viatico (a chi sta per morire).

Quindi faccio una domanda io?
Chi partecipa a qualcuno di questi riti???
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31355
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Ciao Carlo e Immagine
L'unico utente attivo su RobboR che segue i riti della Quaresima sembra essere Timida26, ma non ha mai scritto niente del rito ambrosiano, quindi non credo che segua questo rito. :boh: Attendiamo conferma da Timida. :sorriso2:
Carlo
Utente esordiente
Utente esordiente
Messaggi: 5
Iscritto il: 13/03/2010, 16:00

Messaggio

Grazie!


Ora vi dico il mio pensiero "laico" (non laicista!).

Pensiamo alla Quaresima non solo come a un evento solo religioso.
La Quaresima è il periodo di preparazione alla Passione-Morte-Risurrezione di Gesù Cristo.

Al di là del credo personale di ognuno (credente, non credente, cattolico, cristiano, buddista, islamico...), non possiamo considerare questo periodo solo in un contesto religioso.

Gesù Cristo è stato un importante personaggio storico. Il più importante, probabilmente, visto che la sua venuta è finita per sconvogere l'evoluzione della storia stessa. Tant'è che l'ha spezzata in due tronconi: prima di Cristo, dopo Cristo.
Non solo. Sempre al di là delle convinzioni religiose, di solito a Gesù Cristo si attribuisce un insegnamento di elevata bontà e saggezza.
Gesù Cristo è additato come esempio anche da non credenti e non cristiani. Al pari dei grandi filosofi del passato, anzi ancora di più.
Il primo, o uno dei primi, che ha insegnato ad amare, ad amare gli ultimi, i bambini e le donne, i poveri, i peccatori.
E la sua vicenda umana è finita in tragedia. Uomo giusto e buono, è stato tradito dai compagni (solo le donne erano rimaste con lui ai piedi della croce). Un processo farsa: ucciso perchè i suoi insegnamenti scandalizzavano....
La croce, è stato detto, è il simbolo del più grave caso di malagiustizia al mondo.

Quindi i giorni di Quaresima, almeno il Venerdì Santo, il giorno in cui si commemora la morte di Gesù Cristo, forse anche i non credenti, i non praticanti, i non cristiani, potrebbero fermarsi a ricordare, a meditare. Questa morte sommamente ingiusta, come simbolo di tutte le ingiustizie del mondo.

Se si adotta questo punto di vista, non dico che tutti debbano digiunare e fare penitenze. Ma nemmeno abbuffarsi e darsi alla pazza gioia nel giorno della somma ingiustizia come se nulla fosse.
Avatar utente
Fenice
Amministratrice
Amministratrice
Messaggi: 31355
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
Località: Prope Caput Mundi
Sesso:

Messaggio

Non so se hai letto tutto il topic e in giro nel Forum prima di iniziare a postare, quindi preciso subito che sono credente e fin da piccola sono stata educata secondo gli insegnamenti del cattolicesimo.
Scritto ciò, concordo su ciò che hai scritto, sull'importanza di Gesù non solo per i cristiani, ma non sono d'accordo sul fatto che
Carlo ha scritto:Se si adotta questo punto di vista, non dico che tutti debbano digiunare e fare penitenze. Ma nemmeno abbuffarsi e darsi alla pazza gioia nel giorno della somma ingiustizia come se nulla fosse.
E' come dire che bisogna riflettere sulla condizione delle donne (tanto per fare un esempio a caso in tema con la mia attuale firma) in particolare nella Giornata Internazionale della Donna: non vedo il motivo di dover riflettere su questioni importanti in particolar modo quando le istituzioni (laiche o religiose che siano) decidono di dedicare alla questione importante una giornata. :boh: Se per me il tema è importante, ci rifletto quando mi pare e non quando lo fa "la massa".
Ovviamente ciò non vale se non si ritiene solo la questione importante, ma se c'è la fede di mezzo. :sisi2:
Carlo
Utente esordiente
Utente esordiente
Messaggi: 5
Iscritto il: 13/03/2010, 16:00

Messaggio

non vedo il motivo di dover riflettere su questioni importanti in particolar modo quando le istituzioni
Certo, non è obbligatorio un giorno particolare.

Tuttavia la società in cui viviamo è costellata di anniversari, di celebrazioni, di commemorazioni.
Alcune di tradizione più che millenaria.
Alcune dimenticate o trasformate, perdendo il loro significato originario.

Porsi della domande sul significato di quello o quell'altro anniversario, porta a (ri)scoprire, a ricordare, a celebrare fatti, valori e persone che altrimenti si rischia di dimenticare.
Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 19242
Iscritto il: 06/01/2008, 3:41
Località: 127.0.0.1
Sesso:

Messaggio

Benvenuto anche da parte mia Carlo! :ciao:

Dico la mia da non praticante e piuttosto scettico sulla storia non definitivamente dimostrata.
Carlo ha scritto:Porsi della domande sul significato di quello o quell'altro anniversario, porta a (ri)scoprire, a ricordare, a celebrare fatti, valori e persone che altrimenti si rischia di dimenticare.
Non credo che serva per forza (ri)pensare alle vicende di Gesù per ricordarsi dell'esistenza di certi valori quali bontà, carità, giustizia, eccetera: ne abbiamo esempi ogni giorno, magari dalle stesse persone che ci vivono vicine. Certo, le ricorrenze non fanno mai male, purché non le si considerino dei semplici rituali. Per i credenti naturalmente esse sono l'apice dell'insegnamento, fra i non credenti invece bisogna fare un distinguo: ci sono coloro che non attribuiscono a Cristo alcun valore religioso e quindi possono pensare a lui semplicemente come un uomo che ha sofferto ingiustamente (come tu hai sottolineato poco fa), oppure coloro che ne negano la stessa esistenza, considerandola una mistificazione storica (uno degli esponenti di spicco fra questi ultimi è ad esempio Luigi Cascioli). Non so chi abbia ragione e non ho né il tempo né le competenze necessarie per approfondire il tema, di importanza enorme ma per forza di cose estremamente complicato, ma per quanto mi riguarda penso di aver compreso l'importanza di certi valori a prescindere dai giorni in rosso sul calendario dettati dalla Chiesa. :felice:
Avatar utente
Timida26
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 6752
Iscritto il: 30/05/2008, 11:09
Sesso:

Messaggio

Ciao Carlo e benvenuto. Io vivo a milano ma non osservo il rito ambrosiano. Io mi astengo dal mangiare carne ogni venerdì, sono abitudini che ho da bambina
Avatar utente
marika
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 7324
Iscritto il: 17/06/2008, 15:16
Sesso:

Messaggio

Ciao Carlo! :ciao:

Volevo confessare che tra un invito, una distrazione e l'altra...non riesco a non mangiare carne di venerdì dall'inizio della Quaresima! :risata4:
Avatar utente
Giorgia
Old Glories
Old Glories
Messaggi: 2824
Iscritto il: 31/10/2008, 10:38
Località: wonderland
Sesso:

Messaggio

Marika Marika! Predichi bene e razzoli male?!? :risata4: Benvenuto Carlo! :ciao: Anche io la penso come Fenice...Tutte le questioni e le tragedie che ci colpiscono o che ci hanno colpito, le ingiustizie e perciò anche la morte di Gesù andrebbero ricordate più spesso...non solo nel giorno stabilito da qualcuno per ricordare! :sisi2: