Arriva il Digitale Terrestre

Serie televisive, programmi, info e news dal mondo del piccolo schermo
Avatar utente
Rob
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 20489
Iscritto il: 06/01/2008, 3:41
16
Località: 127.0.0.1
Umore:
Grazie inviati: 640
Grazie ricevuti : 1266
Sesso:

Messaggio

ImmagineImmagine

DTV, DTT, DGTVi, ovvero: televisione digitale terrestre. Da qualche anno ha cominciato ad affiancare le trasmissioni analogiche tradizionali, entro il 2012 le sostituirà del tutto. Vediamo cos'è il digitale, cosa cambierà e cosa servirà per poterne usufrire.


Cos'è il digitale terrestre?

Digitale si contrappone ad analogico: il segnale audio-video TV, prima di essere trasmesso, viene campionato e codificato in bit, analogamente a quanto già avviene nei Personal Computer: abbiamo quindi una sequenza di numeri che descrivono in maniera discreta la forma d'onda. Per intenderci, è un po' come il confronto fra audiocassetta e CD musicale, videocassetta e DVD, TACS e GSM. L'aggettivo terrestre è utilizzato per differenziarlo dal digitale satellitare e non è da confondersi con la TV via cavo.


Che cosa succede da qui al 2012?

Le trasmissioni in formato digitale sono diffuse già da qualche anno nelle località coperte dal relativo segnale: fino al 2008 hanno quindi affiancato le tradizionali televisioni analogiche. Dal 2008 in avanti, progressivamente nelle varie regioni italiane, i vecchi canali analogici verranno spenti (in gergo tecnico: Switch over e Switch off) e saranno quindi visibili solamente nel nuovo formato digitale. Ovviamente si spera che, al momento del passaggio, la copertura del segnale digitale sia adeguata. Il processo si concluderà il 31 dicembre 2012, che decreterà la fine del sistema televisivo analogico.


Quali sono i vantaggi del digitale terrestre?
  • Più canali: per ogni frequenza di canale analogico è possibile trasmettere fino a 10 canali digitali, sfruttabili ad esempio per trasmettere audio aggiuntivi, canali radio, servizi interattivi (che si appoggiano in parte alla linea telefonica)
  • Maggiore qualità: il segnale analogico è per definizione più preciso di quello digitale ma pure più soggetto a disturbi. Se le interferenze non superano una certa soglia il segnale digitale si mantiene pressoché inalterato per tutto il suo percorso
  • E' possibile utilizzare il televisiore per l'utilizzo di servizi di informazione di pubblica utilità, accessibili attualmente solo tramite internet o cellulare
  • Minore inquinamento elettromagnetico

Che cosa serve per utilizzare il digitale terrestre?

Gli impianti di ricezione (antenne, cavi) sono gli stessi utilizzati per la TV analogica, quindi, a meno che non siano particolarmente vetusti, non occore alcun tipo di intervento. Si dovrà però munire ciascun televisore di un apparecchio detto Decoder, che si frappone fra il cavo TV e il televisore stesso. Ne esistono di vari modelli: i più semplici si limitano alla decodifica del segnale digitale, quelli più avanzati aggiungono ad esempio il lettore per le smart-card o funzioni interattive. I prezzi oscillano dai 30 agli oltre 100 euro. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha previsto degli incentivi all'acquisto dell'apparecchio. Per informazioni: http://decoder.comunicazioni.it/. Molti attuali televisori LCD incorporano già al loro interno il decoder: in questi casi non è necessario acquistarne uno a parte, a meno che non si desiderino funzioni aggiuntive (elenco TV con decoder integrati). Esempio pratico di installazione e configurazione decoder: viewtopic.php?p=17175#p17175


Quando arriva il digitale terrestre?

I passaggi dei vari canali esclusivamente al digitale avverranno gradualmente nelle varie province italiane secondo lo schema seguente.


[tv][color=#800000]II Semestre 2011[/color][/tv] [tv]Area 8 Liguria[/tv]
Periodo Zona
2008 Area 16 Sardegna
2009 Area 2 Valle d'Aosta
Area 1 Piemonte occidentale
Area 4 Trentino e Alto Adige
Area 12 Lazio
Area 13 Campania
I Semestre 2010 Area 3 Piemonte Orientale e Lombardia (inclusa la provincia di Piacenza)
II Semestre 2010 Area 5 Emilia Romagna
Area 6 Veneto (incluse le province di Mantova e Pordenone)
Area 7 Friuli Venezia Giulia
Area 8 Liguria
Area 9 Toscana e Umbria (incluse le province di La Spezia e Viterbo)
Area 10 Marche
Area 11 Abruzzo e Molise (inclusa la provincia di Foggia)
I Semestre 2012 Area 14 Basilicata, Puglia (incluse le province di Cosenza e Crotone)
Area 15 Sicilia e Calabria



Il passaggio al digitale terrestre nel 2009:


I primi canali interessati saranno RAI 2 e RETE 4:

Data Zona
15 Febbraio Trentino
20 Maggio Piemonte occ. (TO e CN)
16 Giugno Lazio
10 Settembre Campania


Passaggi di tutte le trasmissioni al digitale:

Data Zona
14 - 23 Settembre Val d'Aosta
24 Settembre - 9 Ottobre Piemonte occ. (TO e CN)
15 - 30 Ottobre Trentino
26 Ottobre - 13 Novembre Alto Adige
16 - 30 Novembre Lazio >>> dettagli <<<
1 - 16 Dicembre Campania >>> dettagli <<<



Il passaggio al digitale terrestre nel 2010:


Passaggio al digitale di RAI 2 e RETE 4: >>> dettagli <<<

Data Regione Province
18 maggio Lombardia Milano – Pavia – Cremona – Lodi – Monza e Brianza – Bergamo – Brescia – Varese – Como – Lecco – Sondrio
18 maggio Piemonte Novara – Vercelli – Asti – Alessandria – Biella – Verbania
18 maggio Emilia Romagna Piacenza – Parma


Passaggio al digitale di tutti i canali: Dettagli singoli comuni: viewtopic.php?f=52&t=1748&p=47591#p47591
  • 25 ottobre: provincia di Vercelli
  • 26 - 27 ottobre: provincia di Verbano-Cusio-Ossola
  • 29 ottobre: provincia di Varese
  • 2 - 5 novembre: provincia di Como, provincia di Lecco, provincia e città di Sondrio
  • 8 - 9 novembre: provincia di Brescia e Bergamo
  • 10 - 12 novembre: provincia di Bergamo e Brescia
  • 15 - 17 novembre: provincia di Brescia
  • 18 novembre: provincia di Como, Lecco e Monza
  • 19 novembre: provincia di Biella e provincia di Vercelli
  • 22 novembre: provincia di Asti e Alessandria
  • 23 novembre: provincia di Parma
  • 24 novembre: provincia di Parma e Piacenza
  • 25 novembre: province e città di Asti, Alessandria, Vercelli, Novara
  • 26 novembre: province e città di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Milano, Monza, Varese, Pavia, provincia di Piacenza

Il passaggio al digitale terrestre nel 2011:
  • 10 ottobre - 2 novembre 2011: Liguria
  • 3 novembre - 2 dicembre 2011: Toscana e Umbria (incluse le provincie di La Spezia e Viterbo)
  • 5 dicembre - 21 dicembre 2011: Marche
:freccia: Dettagli relativi ai singoli comuni della Liguria, Toscana, Umbria e provincia di Viterbo e zone limitrofe: viewtopic.php?f=52&t=1748&p=56032#p56032


Il passaggio al digitale terrestre nel 2012:


Copertura nazionale del segnale digitale:

Siti utili:

:freccia2: Ministero dello Sviluppo Economico: http://decoder.comunicazioni.it/
:freccia2: DGTVi: http://www.dgtvi.it
Avatar utente
Gozer
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 715
Iscritto il: 29/05/2008, 13:03
16
Sesso:

Messaggio

che pizza...altri aggeggi attaccati alla tele....e io pago!!!!
Avatar utente
S_RCS
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 2144
Iscritto il: 29/05/2008, 13:32
16
Sesso:

Messaggio

che tra l'altro non funzionano mai come si pensa...e noi paghiamo, e chi ha le dite costruttrici di questi aggeggi ci guadagna, indoviniamo un pò chi l'ha voluto sto digitale????
Avatar utente
Fenice
Very Important Poster
Very Important Poster
Messaggi: 31357
Iscritto il: 06/01/2008, 14:53
16
Località: Prope Caput Mundi
Umore:
Grazie inviati: 1
Sesso:

Messaggio

Ieri sono stata in un negozio che vende anche oggetti elettronici: all'ingresso c'era una catasta di decoder di tutti i prezzi e le marche; quello che costava di meno era di una marca poco nota e il prezzo era di 26.90 euro. Ovviamente questo "modello economico" si limita alla decodifica del segnale digitale e non ha il lettore per le smart-card o funzioni interattive.
Dato che occorre un decoder per TV e ogni famiglia italiana ha almeno un televisore (salvo eccezioni abbondantemente compensate da chi ne ha uno per ogni stanza della casa), direi che la spesa complessiva per l'acquisto sarà piuttosto elevata...
Per quel che riguarda i contributi statali per l'acquisto del decoder, sono in pochi a poterne usufruire: sul sito ministeriale segnalato da Rob (http://decoder.comunicazioni.it) si legge che per facilitare la diffusione della TV digitale, lo Stato eroga un contributo di 50 euro ai cittadini che non ne abbiano già usufruito in passato:
  • del comune di Aosta e in altri 16 comuni della Valle d'Aosta e ai proprietari di una seconda casa nei medesimi comuni in regola con il pagamento del canone TV per l'anno in corso
  • della provincia di Trento e in 15 comuni delle province limitrofe (BZ, VR, VI) di età pari o superiore a 75 anni (da compiersi entro il 31/12/2009) in regola con il pagamento del canone TV per l'anno in corso
  • di 568 comuni del Piemonte e di 4 comuni delle province limitrofe (CO, PV e SV) di età pari o superiore a 65 anni (da compiersi entro il 31/12/2009) e che abbiano dichiarato nel 2008 (redditi 2007) un reddito pari o inferiore a € 10.000, a decorrere dal 23 aprile 2009
  • del Lazio (intera provincia di Roma, Frosinone, Latina e Rieti, 26 comuni provincia di Viterbo) e di 8 comuni umbri (TR) di età pari o superiore a 65 anni (da compiersi entro il 31.12.2009) e che abbiano dichiarato nel 2008 (redditi 2007) un reddito pari o inferiore a € 10.000, in regola con il pagamento del canone TV per l'anno in corso, a decorrere dal 16 maggio 2009
Il contributo consiste in una riduzione del prezzo complessivo del decoder, Iva inclusa, al netto di ogni eventuale sconto commerciale. L'importo verrà rimborsato al rivenditore. Il contributo inoltre non può essere corrisposto più di una volta per ciascun cliente e non può superare in alcun caso il prezzo di vendita.

Fosse per me non guarderei più la TV: già la guardo poco e se non ci fosse userei Internet per apprendere le notizie che sento al TG (ci sono tanti quotidiani online, ma anche TG online), i film li guarderei in DVD e le trasmissioni interessanti... non ce ne sono da anni. :boh:
Avatar utente
Tecnico
Esperto del Forum
Esperto del Forum
Messaggi: 664
Iscritto il: 28/05/2008, 19:59
16
Località: Roma
Sesso:

Messaggio

e pensare che da me la rai si vede sul digitale solo in determinati orari della giornata, per il resto non c'è mai segnale e si vede a tratti...quando si potrà vedere la tv solo col digitale non si vedrò più la rai?? :perplesso7:

mah...